Cosmetici Ecobio: come riconoscere quelli certificati

Cosmetici Ecobio: come riconoscere quelli certificati

Negli ultimi anni il commercio dei cosmetici ecobio e naturali è andato sempre più aumentando, e si sono moltiplicate le aziende che hanno cominciato ad offrire questo tipo di prodotti.

Tuttavia, spesso dietro la dicitura di “naturale” si nascondono prodotti che contengono ingredienti non biologici o trattati, in grado di provocare allergie e di irritare la pelle e seccare i capelli.

Per questo motivo ritengo sempre necessario riuscire a capire come distinguere i cosmetici ecobio veri e propri da quelli che lo sono solo apparentemente, in modo da non avere brutte sorprese.

Che cosa sono i cosmetici ecobio?

In generale, si possono definire come ecobio i cosmetici che rispondono ad un regolamento dell’Unione Europea, in particolare il numero 1223 del 2009.

Tuttavia, se anche per molti altri tipi di prodotti simili si applica tale tipo di regolamento, per i cosmetici ecobio sarà necessario avere qualcosa in più. Infatti, questi dovranno essere controllati da organismi di tipo indipendente e che siano stati riconosciuti.

Esempi di tali enti in Italia sono costituiti dal CCPB, COSMOS, ECOCERT, ICEA e così via.

Quindi, sarà sempre necessario andare a controllare che almeno uno di questi organismi si sia occupato di effettuare i dovuti controlli e di rilasciare la certificazione richiesta.certificazioni cosmetici ecobio

Gli ingredienti ammessi nei cosmetici ecobio

All’interno dei cosmetici ecobio possono essere presenti tutta una serie di ingredienti, grazie ai quali comporre il prodotto mantenendone la naturalità.

Tra questi ho potuto certamente individuare i seguenti gruppi:

  • Gli ingredienti Ecobio: questi si conformano a quello che è il processo di produzione biologica. Verranno sottoposti solamente a trasformazioni di tipo “fisico”, come accade per la distillazione, l’estrazione e la purificazione, ad esempio per gli oli essenziali
  • Gli ingredienti naturali: questi comprendono tutte le piante e tutte le sostanze che possono essere estratte da esse
  • Gli ingredienti di origine naturale: sono sempre ingredienti naturali ma possono essere stati modificati seguendo dei procedimenti chimici, come accade per l’idrogenazione, la fermentazione e così via
  • Gli ingredienti di sintesi: comprendono una serie di ingredienti che possono essere ammessi all’interno dei prodotti, ma che devono essere in piccola percentuale

Gli ingredienti non ammessi nei cosmetici ecobio

Accanto a quelli che sono gli ingredienti ammessi e presenti nei cosmetici ecobio si possono anche trovare quelli che, invece, non dovrebbero essere presenti in un prodotto biologico.

Tra questi si possono sicuramente ricordare:

  • I siliconi
  • Le paraffine
  • I coloranti e i profumi di sintesi
  • Tutti i componenti che siano stati sottoposti a radiazioni
  • Gli organismi geneticamente modificati

In questo modo ho potuto notare come sia possibile ridurre di molto la possibilità che un cosmetico ecobio possa provocare irritazioni, allergie e altre reazioni avverse, come può accadere, ad esempio a chi compri un balsamo per capelli crespi e si ritrovi ad avere chiome ancora più rovinate a causa della presenza di siliconi nel prodotto.

La "bontà" dei cosmetici ecobio

Perché mi dovrei affidare ai cosmetici ecobio? In fondo, molte persone pensano al fatto per il quale un qualsiasi cosmetico sarà comunque stato sottoposto a controlli e a test.

Tuttavia, i cosmetici naturali hanno degli elementi che possono non solo far svolgere al prodotto la propria funzione, ma che sono anche in grado di migliorare la pelle, di renderla capace di difendersi al meglio da sola, di portare i capelli ad essere sempre più belli nel tempo, e così via.

Ecco, quindi, alcuni motivi per i quali bisognerebbe scegliere i cosmetici ecobio per la cura del corpo e dei capelli:

  • Contengono ingredienti che non danneggeranno né voi né l’ambiente
  • Sono sottoposti a test rigorosi, spesso molto di più rispetto a quelli previsi per i cosmetici non ecobio
  • Vanno a rispettare la salute a lungo, senza provocare problemi a lungo termine
  • Vedono una garanzia importante riferita alle modalità con le quali saranno stati prodotti
  • Hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo

Scegliere i cosmetici ecobio significa, quindi, non solo cercare di stare meglio nel breve termine, ma anche evitare quelli che possono essere i problemi che, nel tempo, si potrebbero presentare.

In fondo, un tempo non si conoscevano i rischi derivanti dall’utilizzo dei tensioattivi, oppure dei profumi di sintesi, mentre oggi, sempre più spesso, si specifica come sia necessario evitare l’utilizzo di prodotti che contengano tali sostanze.

Cosa notare per evitare i falsi cosmetici ecobio

crema ecobio

Dopo aver compreso l’importanza della scelta di cosmetici ecobio credo sia necessario anche specificare quali siano gli elementi che dovresti tenere in considerazione per evitare i falsi prodotti biologici che si potrebbero presentare sugli scaffali dei negozi.

Innanzitutto, ho deciso di stare lontano da tutti quei prodotti che, pur avendo una dicitura di prodotto biologico, non riportano le certificazioni ottenute: saranno semplicemente degli specchietti per allodole, realizzati allo scopo di indurvi a comprare un cosmetico che, in realtà, sarà assolutamente non biologico.

Inoltre, molti prodotti possono contenere spesso anche solo un ingrediente proveniente da agricoltura biologica, e recare comunque l’indicazione di Bio sulla confezione. Questo è errato, in quanto la presenza di un solo ingrediente non renderà biologico il prodotto in questione.

Quali cosmetici ecobio scegliere?

Dopo aver capito come sia possibile distinguere i cosmetici ecobio da quelli che non lo sono, potrei chiedermi quali tra questi scegliere.

Ecco, quindi, ancora qualche piccolo consiglio per non sbagliare nel momento in cui ti troverai a dover comprare una crema per la pelle grassa o dei sali da bagno:

  • Controlla sempre che il cosmetico ecobio non contenga, comunque, ingredienti ai quali potrai essere allergica: infatti, potrai avere un’intolleranza ad un’erba, oppure ad un tipo di olio, e il cosmetico potrebbe comunque non essere adatto a te
  • Valuta, se sei vegana, la presenza di ingredienti di origine animale: ecobio, infatti, non significa per forza vegan
  • Scegli la formulazione più adatta: dalla crema, al siero, i principi per l’acquisto di un prodotto ecobio sono gli stessi che avrai sempre utilizzato nel momento in cui avrai acquistato un qualsiasi altro cosmetico simile
  • Controlla sempre la scadenza: i cosmetici ecobio sono spesso più “freschi” rispetto agli altri e non contenendo conservanti chimici potrebbero avere scadenze più ravvicinate

E se stai cercando, come me, un cosmetico bio che rispetti la tua pelle e la renda realmente più bella, ti consiglio di dare un’occhiata allo shop online.

cosmetici naturali